Archivio per la Categoria ‘bambini’

bambini, bugie

5 commenti

Pinocchio è un personaggio favoloso. Mi piace perché è birichino, ma allo stesso tempo ha un cuore buono. Che peccato che il suo naso debba crescere ogni volta che dice una bugia. Questo piccolo dettaglio affascina la mia bambina di quattro anni e mezzo, Sofia. Alcuni giorni fa leggevamo insieme il libro di Pinocchio, e abbiamo avuto questa conversazione:

M: perché cresce il naso di Pinocchio?
S: perché ha detto una bugia.
M: che bugia ha detto?
S: ha detto “bugia”.
In quel momento ho capito.
M: che cos’è una bugia?
Sofia mi ha sorriso come se avessi fatto una domanda stupida.
Ho pensato che fosse importante spiegarle cosa fosse una bugia, dopotutto la misura del naso di Pinocchio dipendeva da questo.
M: di che colore è il tuo pigiama?
S: è bianco
M: ora, se io dicessi che il tuo pigiama è giallo, quella sarebbe una bugia.
S: ma non è giallo! È bianco!
M: cos’hai mangiato a cena stasera?
S: la pasta.
M: se dicessi che hai mangiato le patatine fritte, quella sarebbe una bugia.
S: posso avere le patatine domani a cena?
No, non stava funzionando. Dovevo provare qualcos’altro.
M: Ieri ho trovato dei cereali incastrati tra i cuscini del divano. Chi li ha ficcati lì dentro?Sofia ha sollevato lo sguardo. Ero sicura che avrebbe dato la colpa a uno dei suoi pupazzi. Invece ha alzato la mano.
S: Sono stata io!
Mi è cascato il mento. Dovevo trovare qualcosa di più serio.
M: Ho notato che qualcuno ha pasticciato il muro della cucina coi pennarelli. Chi mai sarà stato?
Reato punibile con sospensione di cioccolata e caramelle. Di sicuro nessun bambino lo avrebbe ammesso.
S: Lo ha fatto Sofia!
Ho scosso il capo, incredula.

Mia figlia non sa dire le bugie. Non perché sia virtuosa (vedi cereali incastrati e muri pasticciati) ma perché non ha ancora capito il concetto. Questo accade di sicuro anche agli altri bimbi della sua età?

Mi viene da chiedermi come, perché e quando impariamo a mentire. Perché anche se cerchiamo di non farlo, spesso inganniamo noi stessi a volte, non credete?